ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

America's Cup, Spithill esulta: "Impresa straordinaria"

Lettura in corso:

America's Cup, Spithill esulta: "Impresa straordinaria"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gioia e incredulità nei volti dell’equipaggio di Oracle, che si è trovato a festeggiare la Coppa America di vela dopo una storica rimonta. Il team statunitense, defender del trofeo, era sotto 8-1 prima di inanellare otto successi consecutivi che hanno consentito di battere New Zealand.

“E’ stata una grande impresa, una delle piu’ belle della storia dello sport – ha detto lo skipper degli americani, Jimmy Spithill -. Questa la dice lunga sul carattere di questi ragazzi, che con il cuore si sono battuti sino alla fine. Ho molto rispetto per il Team New Zealand, Dean Barker è un campione, cosi’ come il suo equipaggio: sapranno rifarsi da questa sconfitta”

Grande delusione invece in casa neozelandese, come dimostrano le parole di Dan Barker, skipper di New Zealand : “E’ molto frustrante. Se ripenso a due settimane fa non ci credo. Quello che ha fatto Oracle è straordinario e bisogna dare il merito a loro. Anche nell’ultima regata hanno fatto un lavoro incredibile, con una grande partenza che ha contraddistinto questi ultimi giorni di gare”.

Una delle rimonte piu’ incredibili della storia dello sport ha impedito alla Nuova Zelanda di festeggiare la terza Coppa America dopo quelle del 1995 e del 2000. Trofeo che invece resta negli Stati Uniti, con Oracle che ha bissato il trionfo del 2010 ottenuto a Valencia.