ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assemblea Onu: nucleare iraniano e spionaggio Usa tra i temi caldi

Lettura in corso:

Assemblea Onu: nucleare iraniano e spionaggio Usa tra i temi caldi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’atteso faccia a faccia tra Rohani e Obama alla fine non c‘è stato. Ma la prima del presidente iraniano sul palco dell’Assemblea Generale dell’Onu ha segnato sicuramente un’apertura verso gli Stati Uniti e i Paesi occidentali, soprattutto sul nucleare. È “speranzoso, ma attende “gesti concreti” il presidente francese François Hollande che, a margine dei lavori dell’Assemblea a New York, ha parlato con il leader di Teheran.

Tra gli interventi più accesi nel Palazzo di Vetro quello della presidente del Brasile che ha attaccato Washington e la sua ‘Agenzia per la Sicurezza Nazionale’ (NSA) che ha spiato il suo Paese.

“Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione non possono diventare il nuovo campo di battaglia tra gli Stati” – ha detto Dilma Roussef nel corso del suo intervento.“È arrivato il tempo di creare le condizioni per garantire che il cyberspazio non sia usato come un’arma di guerra. Le Nazioni Unite devono svolgere un ruolo di primo piano nel regolare la condotta degli Stati nell’utilizzo di queste tecnologie.”

L’indignazione del Brasile fa seguito alle rivelazioni di Edward Snowden. La ‘talpa’ del Datagate ha fatto sapere che gli Stati Uniti hanno spiato le e-mail della presidente e della compagnia statale brasiliana del petrolio, Petrobras.