ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nairobi, nuovi spari dal centro commerciale sotto assedio

Lettura in corso:

Nairobi, nuovi spari dal centro commerciale sotto assedio

Dimensioni di testo Aa Aa

A dispetto delle rassicurazioni del governo keniano, si continua a sparare nel centro commerciale Westgate di Nairobi. Uno o due membri del gruppo terroristico somalo al Shabaab si trovano ancora all’interno e, secondo fonti della sicurezza, sono stati isolati in uno dei piani alti dell’edificio. Nella notte, le autorità avevano detto che tutti gli ostaggi erano stati liberati e il Westgate “ripulito” dalle forze speciali, senza incontrare resistenza.

Intanto, in un’intervista televisiva, la titolare della diplomazia keniana, Amina Mohamed ha risposto ad alcune domande sulle nazionalità dei membri del commando: tra di loro, ci sarebbero due cittadini americani e una cittadina britannica. Quest’ultima avrebbe già compiuto simili atti terroristici diverse volte in precedenza. Gli americani avrebbero tra i 18 e i 19 anni, sono di origini somale, ma hanno vissuto negli Stati Uniti.

Il bilancio di tre giorni di assedio è di oltre sessanta morti e duecento feriti, ma potrebbe non essere definitivo. L’attacco è il più sanguinoso a Nairobi, dopo quello del 1998 contro l’ambasciata statunitense.