ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya, si continua a sparare nel centro commerciale

Lettura in corso:

Kenya, si continua a sparare nel centro commerciale

Dimensioni di testo Aa Aa

Al mattino le assicurazioni del governo di Nairobi, che dava per conclusa la crisi, sono state smentite rapidamente quando attorno all’edificio sotto assedio da sabato è ricominciato un intenso scambio di tiri.

Secondo gli Shabaab, un cui commando è dietro l’azione terroristica, i miliziani sarebbero ancora operativi e controllerebbero tuttora un numero non definito di ostaggi in vita. La polizia invece sostiene di aver ripreso il controllo dell’edificio e di stare bonificando i luoghi dagli esplosivi lasciati dal commando.

I fondamentalisti islamici considerati vicini ad al-Qaida smentiscono poi la presenza nel commando di cittadini britannici, statunitensi e di donne. Di questo invece aveva parlato il ministro keniano degli Esteri.

Mentre a poca distanza dal teatro della crisi si celebrano i primi funerali delle vittime, il bilancio dei morti resta provvisoriamente fermo ai 62 indicati dalle fonti ufficiali. Restano però ancora oltre 60 dispersi, e testimoni presenti sul posto hanno documentato la presenza, all’interno del centro commerciale, di decine di cadaveri ammonticchiati. Per sapere davvero quanto questo episodio sia costoso in termini di vite umane occorrerà ancora attendere.

euronews in diretta