ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Costa Concordia: iniziate le operazioni per il ritrovamento dei corpi di due delle vittime

Lettura in corso:

Costa Concordia: iniziate le operazioni per il ritrovamento dei corpi di due delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

I sommozzatori sono tornati sul relitto. Dopo il raddrizzamento della Costa Concordia, e l’autorizzazione alle immersioni giunta dal consorzio, ora tocca a loro. Primo compito sarà quello di valutare lo scenario in cui dovranno lavorare, calcolando tutti i rischi, poi dovranno cercare, individuare e recuperare i corpi di due delle 32 vittime che ancora mancano all’appello: Russel Rebello e Maria Grazia Trecarichi.

A Grosseto intanto prosegue il processo a carico di Schettino e Francesco Pepe, uno degli avvocati del comandante della nave dà la sua versione dei fatti: “Il comandante ha…gli è stato consegnato il comando 4 minuti prima dell’impatto. Sebbene lui non abbia mai negato le sue responsabilità in quanto comandante, sicuramente le colpe che gli vengono attribuite, di aver preso il comando e di aver portato la nave chissà dove, non corrispondono a verità”.

Il collegio dei giudici ha ordinato una perizia per visionare filmati inediti di bordo sequestrati dalla capitaneria di Livorno e custoditi agli atti. Deciso anche, come chiesto dalla difesa di Schettino e dalle parti civili, un sopralluogo a bordo per una perizia supplementare.