ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya, le forze speciali tentano un nuovo attacco al centro commerciale

Lettura in corso:

Kenya, le forze speciali tentano un nuovo attacco al centro commerciale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo attacco delle forze speciali keniane contro il commando armato da sabato asserragliato dentro un centro commerciale a Nairobi con un numero imprecisato di ostaggi.

Secondo quanto riferiscono alcuni testimoni, all’alba si è verificato un intenso scambio di colpi d’arma da fuoco, durato una quindicina di minuti, e poi si sono udite tre forti esplosioni.

L’azione terroristica, rivendicata dagli Shabaab della vicina Somalia, ha finora causato la morte di 68 persone il ferimendo di diverse centinaia.

Le autorità del Kenya – coadiuvate da esperti di sicurezza israeliani e statunitensi – sostengono che la maggior parte degli ostaggi è stata liberata, e che i componenti del commando sarebbero stati isolati. Tuttavia al momento non è disponibile una cifra per quantificare i prigionieri all’interno del centro commerciale.

La situazione più difficile è quella di un supermercato dove sarebbero tenute in ostaggio tra le dieci e le quindici persone. Secondo notizie non confermate gli Shaabab avrebbero legato loro addosso dell’esplosivo.

Nella rivendicazione, il gruppo islamico somalo ha messo in relazione l’assalto al centro commerciale con l’intervento militare kenyano in Somalia.

Il governo di Nairobi ha escluso ogni trattativa. Il presidente Uhuru Kenyatta, che ha perso un nipote nell’attacco, ha detto di voler continuare quella che ha chiamato la “guerra al terrore”.

Circolano sul web notizie finora prive di riscontro. Su un sito internet islamista il portavoce di Shaabab Sheikh Ali Mohamud Rage ha detto: “Autorizziamo i mujahedin all’interno del centro commerciale ad agire contro i prigionieri”.

euronews in diretta