ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nairobi, prosegue l'attacco delle forze speciali. Uccisi tre terroristi

Lettura in corso:

Nairobi, prosegue l'attacco delle forze speciali. Uccisi tre terroristi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo tentativo delle forze speciali keniane di attaccare il commando armato da sabato asserragliato dentro un centro commerciale a Nairobi con un numero imprecisato di ostaggi.

Secondo fonti governative tre terroristi sarebbero rimasti uccisi. “Controlliamo tutti i piani, i terroristi non possono scappare”, ha detto il ministro dell’Interno.

L’azione, rivendicata dagli Shabaab della vicina Somalia, ha finora causato la morte di 62 persone e il ferimento di diverse centinaia di altre. Tra le vittime 13 sarebbero stranieri.

Le autorità del Kenya – coadiuvate da esperti di sicurezza israeliani e statunitensi – sostengono che la maggior parte degli ostaggi è stata liberata, e che i componenti del commando sarebbero stati isolati. Tuttavia al momento non è disponibile una cifra per quantificare i prigionieri all’interno del centro commerciale.

Nella rivendicazione, il gruppo islamico somalo ha messo in relazione l’assalto al centro commerciale con l’intervento militare kenyano in Somalia.

Il governo di Nairobi ha escluso ogni trattativa. Il presidente Uhuru Kenyatta, che ha perso un nipote nell’attacco, ha detto di voler continuare quella che ha chiamato la “guerra al terrore”.

Il capo dell’esercito kenyano, Julius Karangi, ha detto che il commando è “multinazionale”. Gli assalitori “vengono da diversi paesi”, ha aggiunto, parlando di “terrorismo mondiale”.

Una decina di persone sono state arrestate in tutto il paese – alcune di loro all’aeroporto di Nairobi – e si sta indagando per accertare loro eventuali responsabilità.