ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, il trionfo della Merkel da una prospettiva europea

Lettura in corso:

Germania, il trionfo della Merkel da una prospettiva europea

Dimensioni di testo Aa Aa

All’indomani delle elezioni in Germania, i cittadini dei cosiddetti “Paesi periferici” dell’Eurozona si interrogano sul loro futuro.

Ad Atene il quotidiano di centro-sinistra Ta Nea titola molto eloquentemente “Trionfo per la regina dell’austerity”.

La cancelliera è vista infatti come la principale responsabile delle misure draconiane imposte alla Grecia dopo i salvataggi internazionali.

“Credo che per la Grecia, in una certa misura, significherà che dovremo seguire lo stesso programma visto in precedenza”, spiega Theodore Krintas del fondo d’investimento Attica Wealth Management.

“La mia opinione, prima del voto, era che sarebbe stato lo stesso per la Grecia, da una parte o dall’altra. Ora che la cancelliera Merkel ha ottenuto una vittoria del genere, sembra che dovremo essere molto, molto focalizzati sul nostro progetto, sul nostro programma”.

In Portogallo, altro Paese attualmente condizionato da un programma di aiuti della troika (Commissione europea, Bce e Fmi), la speranza di politici ed analisti è tutta riposta nel futuro partner di governo di “frau Merkel”.

Un’eventuale grande coalizione con i socialdemocratici dell’SPD ammorbidirebbe le politiche di austerity in favore di maggiore sostegno economico.

“Sarei stata più contenta se non avesse vinto, o almeno se avesse vinto con una quantità di voti tale da lasciare voce in capitolo anche al secondo partito”, racconta una donna che vive a Lisbona.

“Alcuni dicono che Obama pensa di essere il padrone del mondo – aggiunge – Io dico che la Merkel crede di essere la padrona d’Europa”.

Persino la Francia, l’altro pilastro dell’eurozona, dovrà fare i conti con la cancelliera.

Parigi chiede maggiore impegno per il progetto di unione bancaria, mentre Berlino risponde di voler creare, a livello europeo, dei vincoli per le riforme.

Difficile immaginare che qualcuno, all’Eliseo, abbia brindato alla rielezione di Angela Merkel.