ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya: sale in bilancio delle vittime nel centro commerciale, il commando resta asserragliato

Lettura in corso:

Kenya: sale in bilancio delle vittime nel centro commerciale, il commando resta asserragliato

Dimensioni di testo Aa Aa

All’interno del centro commerciale di lusso Westgate di Nairobi, in Kenya, il commando islamista, legato ai ribelli somali Al Shabaab, resta asserragliato, con un numero imprecisato di ostaggi.

Cinquantanove 59 persone hanno perso la vita, mentre i feriti sono oltre duecento. Una donna racconta come si sia salvata nascondendosi sotto un’auto nel parcheggio del centro commerciale. “C’era un uomo che indossava qualcosa di nero, una sciarpa”, dice Cecile Ndwiga. “Era giovane e armato. Ha cominciato a sparare, abbiamo tentato di fuggire, c’erano feriti e morti attorno a noi. In quel momento alcune auto provavano a dirigersi verso l’uscita. Ci siamo nascosti sotto una macchina e quando sono andati via ho cercato di raggiungere lentamente il seminterrato”.

Il centro commerciale resta circondato dalle forze di sicurezza, gli assalitori sarebbero stati confinati al piano terra. Il Kenya è presente da due anni in Somalia, nel quadro dell’Unione Africana per sostenere il governo contro le milizie al Shabaab che hanno rivendicato l’attentato al Westgate. L’attentato più sanguinoso in Kenya dopo quello del 1998 contro l’ambasciata statunitense.