ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, crescita rivista al ribasso. Allarme deficit-Pil oltre il 3%

Lettura in corso:

Italia, crescita rivista al ribasso. Allarme deficit-Pil oltre il 3%

Dimensioni di testo Aa Aa

Roma rivede al ribasso le sue stime di crescita. Nella nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza, approvata dal Consiglio dei ministri, la contrazione del Pil prevista per quest’anno aumenta all’1,7%.

Per tornare a vedere il segno più, bisognerà attendere il 2014, quando l’economia dovrebbe espandersi dell’1%. Una crescita “davvero a portata di mano”, secondo il premier Enrico Letta, che ha sottolineato il ruolo dei 12 miliardi di euro di interventi previsti nel prossimo triennio.

Tre le aree principali, spiega il ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni: il pagamento dei debiti della Pubblica amministrazione, incentivi all’edilizia e lavoro.

Nessun allarmismo, almeno per ora, alla luce della previsione del deficit al 3,1% del Pil nel 2013, oltre i parametri europei. Per Letta e Saccomanni, la correzione è “rapida” e “a portata di mano”.