ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Olanda: fine dello Stato sociale. Nuove tasse e avanti con l'austerity

Lettura in corso:

Olanda: fine dello Stato sociale. Nuove tasse e avanti con l'austerity

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Olanda dice addio al welfare tradizionale. A dare l’annuncio il re Guglielmo Alessandro in un discorso davanti alle due camere del Parlamento. A prendere il posto dello ‘Stato sociale’ sarà una ‘società di partecipazione’, nella quale i privati cittadini dovranno investire per creare delle reti di assistenza sociale, con poco aiuto da parte del governo.

“La nostra economia è ancora vulnerabile, ha ricordato il re d’Olanda, a causa della crisi finanziaria e dei debiti accumulati negli ultimi anni. Siamo tuttavia un Paese prospero, anche da un punto di vista economico. Per questo, cittadini, imprese e banche ora devono rafforzare i propri bilanci”.

L’intervento rientra nella politica di austerity del governo olandese, che negli ultimi dieci anni ha già portato allo smantellamento delle indennita’ di disoccupazione e dei sussidi sanitari. Tagli a cui si aggiungono ora ulteriori riduzioni per cercare di far tornare alla crescita la quinta economia dell’Eurozona.