ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: Samaras e Barroso ottimisti, mentre ad Atene continuano gli scioperi

Lettura in corso:

Grecia: Samaras e Barroso ottimisti, mentre ad Atene continuano gli scioperi

Dimensioni di testo Aa Aa

Pochi giorni prima della visita degli esperti della troika ad Atene, il primo ministro greco è giunto a Bruxelles per incontrare le autorità europee.

Antonis Samaras ha annunciato che è stato trovato un accordo per colmare il buco di 2 miliardi e mezzo di euro previsto nel bilancio tra il 2015 e il 2016. E non ci sarà bisogno di nuove misure di austerità.

Antonis Samaras, primo ministro greco: “Tutte le discussioni sulla necessità di un ulteriore finanziamento rientrano nell’ambito degli impegni presi l’anno scorso dai partner europei. E questo non perché la Grecia abbia fallito, al contrario la Grecia questa volta ha avuto successo e richiede l’aiuto degli alleati”

Dopo sei anni di recessione, la Commissione prevede un graduale ritorno della crescita in Grecia per il 2014, si intravede la luce alla fine del tunnel per José Manuel Barroso, ma non bisogna ridurre gli sforzi.

“La Grecia è stata coraggiosa negli sforzi di consolidamento fiscale- ha detto il presidente della Commissione europea- ma siamo onesti, le riforme strutturali sono iniziate in ritardo- e siamo d’accordo perché maggior enfasi sia posta nelle riforme strutturali e perché sia accellerato il programma di privatizzazioni”

E mentre Bruxelles ostenta ottimismo, in Grecia continuano gli scioperi contro la riforma dell’amministrazione pubblica, 25 000 persone saranno messe in mobilità entro la fine dell’anno e altre 4000 saranno licenziate.