ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: un'altra donna poliziotto freddata in un agguato. Sotto accusa i taleban

Lettura in corso:

Afghanistan: un'altra donna poliziotto freddata in un agguato. Sotto accusa i taleban

Dimensioni di testo Aa Aa

Non ce l’ha fatta la donna ufficiale della polizia afghana, ferita gravemente domenica da sconosciuti nella provincia meridionale di Helmand. E’ morta in un ospedale di Lashkargah.

La vittima, di cui e’ stato fornito solo il nome, Negar, era uno dei piu’ alti ufficiali di sesso femminile nei ranghi della polizia locale. E’ stata colpita da numerosi colpi di arma da fuoco poco dopo essere uscita di casa.

“ Poco prima di andare al lavoro con la moto, ho chiesto a mia madre di venire con me, racconta il figlio. Lei non ha voluto, ha detto che era venuta una macchina a prenderla. Ero per strada quando ho ricevuto una telefonata che mi ha informato che mia madre era stata uccisa”.

Nessuno ha ancora rivendicato il gesto ma la polizia di Helmand punta il dito contro i taleban.

“Abbiamo ricevuto diverse minacce da loro, spiega una collega, dicono che uccideranno tutte le donne poliziotto qui nel distretto entro tre mesi”.

Di recente i militanti hanno aumentato gli attacchi contro le donne attive nell’esercito e nella polizia afghana. Alcuni mesi fa la stessa sorte era toccata a donna tenente.