ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: accordo russo-americano trova appoggio della Cina

Lettura in corso:

Siria: accordo russo-americano trova appoggio della Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

L’accordo russo-americano sul disarmo chimico della Siria trova l’appoggio cinese, e questo faciliterà ulteriormente le cose in seno al Consiglio di Sicurezza, quando si tratterà di adottare la risoluzione che impegnerà Assad a consegnare le armi chimiche in suo possesso.
Anche se pesano i distinguo francesi, ma questa è una situazione che potrebbe chiarirsi dopo l’incontro a tre domani a Parigi tra i Ministri degli Esteri francese, britannico e statunitense.

Il Ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ha ribadito che la questione siriana non si può risolvere militarmente. “C‘è un consenso generale tra Cina, Francia, Stati Uniti, Russia, comunità internazionale”, ha detto. “La questione siriana deve tornare sulla strada di una soluzione politica”, ha aggiunto.

Anche il ministro francese, Laurent Fabius, in visita in Cina, ha salutato con favore l’accordo, ma anche con un certo scetticismo:

“L’accordo-quadro raggiunto a Ginevra è un passo importante. Naturalmente non risolve tutto, ci sono ancora molti dettagli da risolvere”, ha detto.

Sul campo, se Assad ha subito aderito all’accordo sono i ribelli a puntare i piedi: le iniziali reazioni negative sono state seguite da un rilancio – non solo le armi chimiche, dicono ora, ad Assad deve essere impedito anche l’uso dell’aviazione.