ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Voyager: il grande salto nello spazio interstellare

Lettura in corso:

Voyager: il grande salto nello spazio interstellare

Dimensioni di testo Aa Aa

Lasciandosi alle spalle il Sistema Solare, Voyager 1 stabilisce un nuovo primato. Gli astrofisici e la Nasa confermano: il 25 agosto 2012 la sonda americana ha fatto il grande salto nello spazio interstellare, in cui il campo magnetico del Sole non ha più effetto.

“Ci siamo riusciti. Era quello che tutti speravamo quando è avvenuto il lancio della sonda 40 anni fa, ma nessuno di noi poteva sapere quanto fosse ambiziosa l’ impresa e quanto potesse durare la missione delle due sonde Voyager:” commenta Ed Stone, responsabile della missione presso il “California Institute of Technology” (CalTech) di Pasadena.

“Abbiamo lasciato la materia creata dal sole. Voyager ora si trova in quella creata dalle stelle vicine, dai residui di Supernova e di altre ancora,” spiega lo scienziato Gary Stark.

Lanciata dalla Nasa il 5 settembre 1977, Voyager è il mezzo costruito dall’uomo che ha raggiunto fino a oggi la distanza massima dal nostro pianeta. In 36 anni ha percorso l’intero Sistema Solare, viaggiando a una velocità di 17 chilometri al secondo. Ora si trova a oltre18 miliardi di chilometri dalla Terra.

Nel 2025, quando le sue batterie dovrebbero esaurirsi, sarà a una distanza di oltre 25 miliardi di chilometri.