ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una mostra, un ricordo per Winehouse

Lettura in corso:

Una mostra, un ricordo per Winehouse

Dimensioni di testo Aa Aa

Adesso avrebbe compiuto 30 anni la cantante britannica Amy Winehouse morta per intossicazione da alcolici nel luglio 2011.
Nel suo quartiere-mecca di Camden a Londra, la Proud Gallery le dedica una mostra in cui appiono sostanzialmente le fotografie della sua breve vita.

I genitori Janis e Mitch Winehouse hanno presenziato all’inaugurazione dell’esposizione che rientra nel progetto della Fondazione Amy Winehouse che opera nel sociale in prevenzione del flagello della tossicodipendenza fra i giovani.

Mitch Winehouse, padre dell’artista: “ Ci sono fotografie molto belle ma sono anche dolorose per noi perchè sono molto personali”.

Intanto c‘è la notizia di una registrazione inedita, scoperta per caso dal padre della pop star, come ha riferito al Daily Star. Si tratterebbe di una incisione avvenuta poco prima della tragica scomparsa. La cosa accrescerà la popolarità dell’artista.

Mitch Winehouse: “ Riceviamo lettere tutti i giorni da giovani e da anziani che ci dicono che Amy ha cambiato la loro vita. Persone che erano affette da dipendenze poi pero’ la sua morte li ha fatti riflettere, giovani e vecchi. Penso che non ci sia cosa migliore di questa”.

Oltre alla mostra a Camden sono state programmate nel mese di settembre molte altre attività in ricordo della Winehouse che era nata
il 14 settembre 1983 da una famiglia di origine ebreo-russa a Southgate, quartiere settentrionale di Londra.