ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, no dei ribelli al piano di pace russo

Lettura in corso:

Siria, no dei ribelli al piano di pace russo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito siriano e le forze ribelli continuano a combattere. A Kafrlata, a pochi chilometri dalla strategica città di Arlha, gli insorti mostrano di non credere alla soluzione diplomatica della crisi. E temono l’isolamento politico. Per loro l’iniziativa russa punta a capovolgere le alleanze e a mettere i combattenti nella lista dei nemici.

Scettici sulla capacità di Assad di tenere fede agli impegni sono anche i membri della Coalizione nazionale siriana:

“Dobbiamo ricordarci che quello di Assad è uno dei paesi che hanno sottoscritto la risoluzione 1540 del 2004, che al capitolo 7 segna il divieto di proliferazione delle armi chimiche. Dunque si trova a violare una risoluzione sottoscritta. Hanno ripetutamente affermato di non avere armi chimiche. Non crediamo dicano questo sul serio: continuano a uccidere civili con le armi convenzionali e siamo convinti che continuino a usare le armi chimiche, dato che nessuno li ferma”.

La coalizione anti-Assad punta a un cambio di regime. I delegati, riuniti per due giorni al confine turco-siriano, proveranno a dar vita a un governo di transizione in esilio.