ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, i ribelli respingono il piano di pace russo

Lettura in corso:

Siria, i ribelli respingono il piano di pace russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze ribelli siriane respingono la proposta avanzata dalla Russia.

“Annunciamo il nostro rifiuto definitivo dell’iniziativa di pace russa sulla custodia internazionale degli arsenali chimici. Chiediamo – dice il generale Salim Idriss – che la comunità internazionale non si accontenti del ritiro delle armi chimiche, che sono degli strumenti criminali, ma che punti ad assicurare che il responsabile del loro uso sia portato davanti alla Corte criminale internazionale”.

Il generale disertore ha affermato che i paesi solidali con la rivolta anti-regime devono sostenere “con maggiori quantità di armi” i ribelli perché questi possano “continuare a liberare il paese”

In effetti, le forze anti-Assad sono in difficoltà in molte zone del paese dove prevale l’esercito di Damasco.

Sul versante diplomatico c‘è attesa per la riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu che dovrà valutare la proposta di Mosca. Dal canto suo, il Senato statunitense ha rinviato il voto sull’intervento militare.

Nel conflitto siriano, iniziato due anni e mezzo fa, sono morte finora più di 100.000 persone, e almeno due milioni di altre sono state costrette alla fuga.