ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India, stupro di New Delhi: l'accusa chiede la pena di morte

Lettura in corso:

India, stupro di New Delhi: l'accusa chiede la pena di morte

Dimensioni di testo Aa Aa

La pena più severa, quella capitale: è la richiesta fatta questa mattina dal Pubblico ministero alla Corte indiana per i quattro riconosciuti ieri colpevoli dello stupro a New Delhi il 16 dicembre scorso.

L’accusa sottolinea la necessità di una sentenza esemplare per l’aggressione sessuale commessa a “sangue freddo” alla studentessa di 23 anni, una ferocia tale da causarne la morte due settimane dopo. Un episodio che aveva indignato il mondo intero, in India decine di migliaia erano scesi in strada per esprimere la propria collera. L’atteso verdetto torna a infiammare il dibattito per le strade e sui giornali.

Gli avvocati difensori degli imputati cercano in aula di convincere il giudice a infliggere una pena non superiore all’ergastolo. Fuori dal tribunale, intanto, una folla si accoda alla richiesta dei genitori della giovane vittima che dicono:“Devono essere cancellati dalla faccia della terra come hanno fatto con nostra figlia.”