ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La New York della moda dinamica

Lettura in corso:

La New York della moda dinamica

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco come ti trasformo la vita in una spiaggia: sembra volerci dire la collezione primavera estate che Tommy Hilfiger ha presentato a New York, passi sulla sabbia, dune a due passi, tavole da surf.

Tommy Hilfiger, stilista:
“Veramente è una ispirazione che va da Melrose a Malibu e noi abbiamo portato Malibu qui a New York, si parla di surf, dello stile di vita sportiva”

Ed ecco il neoprene con le sue nuove tonalità che rappresentano la verà novità di queste sfilate. Denim e cotoni proseguono nel vestire questo genere di elenganza aggressiva quanto basta che allude a corpi atletici, grintosi. Anche i colori fanno la loro parte e il movimento è in analogia col mutare delle stagioni.

L’immancabile Carolina Herrera riporta, con le sue origini latinoamericane, il tocco dell’eleganza classica a New York. La sua resta una moda piu’ elaborata che mantiene un tono giovanile ma che investe un pubblico anche in là con gli anni.

Carolina Herrera, stilista:
“ L’ispirazione è stata l’arte cinetica soprattutto grazie a due artisti venezuelani che sono Cruz Diez e Jesus Soto, padri del movimento cinetico; credo che sia molto importante quando le stoffe sono una sull’altra”.

L’elegnaza Herrera quindi si veste di movimento su un registro diverso da quello di Hilfiger ma è sempre in grado di conquistare anche l’interesse delle star come Uma Thurman e Christina Ricci.

La settimana della moda a New York si conclude il 12 settembre.