ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giordania, spari nel Parlamento

Lettura in corso:

Giordania, spari nel Parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Una lite culminata in un colpo di arma da fuoco: è successo nel parlamento Giordano dove il deputato Talal al Sharif ha sparato con un Kalashnikov contro un collega nel corso di una seduta alla quale partecipava anche il primo ministro Abdullah Nsur. Nessun ferito per un gesto, forse, premeditato: il parlamentare è andato a prendere l’arma nella sua automobile.

Ancora ignota la ragione che ha scatenato la follia e la tematica del dibattito nella Camera bassa. Ad accendere l’aula nei giorni scorsi era stato l’intervento militare in Siria degli Stati Uniti, ma nelle ultime ore a dividere alacremente i parlamentari sono state anche le politiche economiche del governo.

Ferma la condanna istituzionale: la Costituzione prevede per un gesto simile la destituzione dall’incarico. Tensione dopo l’accaduto anche fuori dal Parlamento di Amman dove la polizia ha transennato l’accesso. Una folla si è radunata per esprimere la propria indignazione verso questo episodio di violenza senza precedenti.