ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: Navalny "brogli in voto Mosca", opposizione conquista Ekaterinburg

Lettura in corso:

Russia: Navalny "brogli in voto Mosca", opposizione conquista Ekaterinburg

Dimensioni di testo Aa Aa

Niente ballottaggio alle elezioni per la poltrona di sindaco di Mosca. Il candidato del Cremlino, Serghei Sobyanin, ha vinto le elezioni con il 51,3% dei voti, evitando di un soffio un rischioso secondo turno.

Dietro di lui – in un’elezione caratterizzata dalla bassa affluenza – il blogger Alexei Navalny, fermo al 27,7%, che non riconosce il risultato e chiama il suo elettorato a scendere in piazza.

Il vincitore invita i cittadini ad accettare l’opinione della maggioranza, sostenendo che i moscoviti non desiderano un’altra rivoluzione, mentre Navalny sostiene di aver raccolto almeno il 35% delle preferenze e che il voto è stato falsificato per non permettere un secondo turno tra lui e il candidato del Cremlino.

“Ancora una volta invito il Cremlino e gli uffici del sindaco di Mosca a non proseguire nei brogli – ha detto Navalny – e ad accettare il secondo turno così come previsto dopo questo meraviglioso primo turno”.

Pronostici capovolti, invece, in altre città della Russia. A Ekaterinburg ha vinto un esponente anti-putiniano, Evgenij Roizman. Non è di Russia Unita – il partito del Presidente – neppure il nuovo rappresentate della regione Trans-Baikal.

La coalizione governativa, invece, mantiene la regione di Mosca con il fedelissimo di Putin,Andrei Vorobyov, trionfatore con l’80% dei voti.

Per stasera, nella capitale, è prevista una manifestazione dei sostenitori di Navalny. In molti su Twitter chiedono “azioni di massa” per veder riconosciuto il secondo turno.