ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norvegia: governo alla destra, fine dell'era laburista

Lettura in corso:

Norvegia: governo alla destra, fine dell'era laburista

Dimensioni di testo Aa Aa

Fine dell’era laburista in Norvegia: i conservatori e i loro alleati conquistano oltre 90 seggi su 169, mentre all’opposizione andrebbero solo 75 scranni. Lo dicono proiezioni ormai abbastanza consolidate, e che coincidono perfettamente con gli exit poll.

Erna Solber sarà premier, ma dovrà tenere insieme una coalizione che vedrà con ogni probabilità l’attiva partecipazione al governo del Partito del Progresso, un partito considerato d’estrema destra e del quale fece parte in passato Ander Breivik, autore degli attentati di Oslo e Utoya.

D’altra parte proprio le inefficienze del sistema in occasione di quegli attentati hanno fortemente pesato sul governo di Jens Stoltenberg, leader la cui popolarità è rimasta intatta a differenza di quella del partito. I quattro milioni di elettori non hanno perdonato ai laburisti nemmeno l’incapacità di elaborare piani economici senza dipendere dal petrolio, di cui la Norvegia è uno dei principali esportatori.