ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi, al Senato si discute della sua ineleggibilità

Lettura in corso:

Berlusconi, al Senato si discute della sua ineleggibilità

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata aggiornata a martedi sera la seduta della Giunta per le elezioni del Senato italiano, dove è iniziata la procedura che potrebbe chiudersi con l’espulsione di Silvio Berlusconi dal parlamento.

Il relatore ha presentato tre pregiudiziali di costituzionalità sulla legge Severino, che prevede l’incandidabilità per chi è condannato a più di due anni e mezzo.

“E’ difficile capire le mosse di Berlusconi, perché egli stesso non ha chiaro che gioco giocare. C‘è una sorta di irrazionalità, l’uomo è molto arrabbiato, e io credo che sia veramente convinto di essere vittima di un errore dei giudici”.

Gli avvocati di Berlusconi hanno anche depositato un ricorso alla Corte europea per i diritti dell’Uomo, ma l’iniziativa potrebbe non bastare a evitare la decadenza dell’ex premier.

A fine giornata gli uomini più vicini al leader del centrodestra hanno di nuovo minacciato una immediata crisi di governo se il Pd chiudesse ogni via di salvezza per lui.