ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Navalny sfida il potere di Putin nell'elezione per il sindaco di Mosca

Lettura in corso:

Navalny sfida il potere di Putin nell'elezione per il sindaco di Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Arriva dal cuore della Russia la sfida a Vladimir Putin, con la prima elezione del sindaco di Mosca da quasi dieci anni. Anche se la conferma appare oggi scontata, Sergei Sobjanin deve comunque fare i conti con la crescente popolarità del candidato dell’opposizione. Il primo cittadino uscente e uomo del Cremlino – nominato nel 2010 in seguito all’abolizione del voto amministrativo – è certo di vincere.

Ma al di là del risultato, il suo sfidante Alexei Navalny – 37 anni – ha tutta l’intenzione di dargli filo da torcere. Il blogger e attivista anti-corruzione – su cui pesa una condanna a cinque anni per appropriazione indebita e per questo arrestato poi rilasciato – ha ambizioni presidenziali.

Soprattutto, considera questo voto come un test per la tenuta del movimento che vuole liberare la Russia da Putin e i suoi alleati.