ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Putin avverte "in caso di attacco aiuteremo Damasco"

Lettura in corso:

Siria: Putin avverte "in caso di attacco aiuteremo Damasco"

Dimensioni di testo Aa Aa

La maggioranza del G20 è contaria ad un intervento militare in Siria. Parola del presidente russo Vladimir Putin.

La crisi siriana ha dominato il summit che però ha prodotto, secondo il capo del Cremlino, un accordo storico per quanto riguarda la lotta all’evasione fiscale. I Grandi hanno constatato che la situazione economica globale migliora, ma i rischi rimangono.

“Il nostro obiettivo principale è quello di stimolare la crescita e creare nuovi posti di lavoro per promuovere gli investimenti, l’introduzione di norme efficaci e garantire la fiducia nei mercati. A San Pietroburgo abbiamo adottato un piano d’azione per ogni Paese, con obiettivi a medio termine sulla riduzione dei deficit di bilancio e per delle riforme strutturali profonde”.

Rispondendo alle domande sulla Siria, Putin ha fatto notare che anche Onu e Vaticano lavorano ad una soluzione politica. Il Presidente russo ha incontrato Barack Obama: un colloquio di 30 minuti durante il quale non c‘è stato un riavvicinamento tra Russia e Stati Uniti.

“È stato un incontro molto istruttivo e costruttivo. E, aggiungo, in un’atmosfera amichevole. Ognuno di noi è ancorato alle proprie posizioni, ma almeno c‘è un dialogo. Ci ascoltiamo e capiamo le reciproche posizioni, ma non siamo d’accordo. Obama non è d’accordo sulle mie argomentazioni e io non sono d’accordo sulle sue, ma almeno ci ascoltiamo e cerchiamo di analizzare le cose”.

Il Presidente russo e quello statunitense hanno concordato sull’opportunità di un incontro tra i rispettivi ministri degli Esteri sulla questione siriana. Ma Putin avverte: “in caso di attacco, aiuteremo la Siria”.