ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia e Turchia inviano rinforzi militari

Lettura in corso:

Russia e Turchia inviano rinforzi militari

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia rafforza la sua presenza nel Mediterraneo e invia un’altra nave da sbarco verso le coste siriane. Mosca, alleata di Damasco e contraria a un eventuale uso della forza da parte degli Stati Uniti, ha già inviato diverse navi, tra cui la super-tecnologica Priazovye e ora fa inoltre sapere di volere discutere con l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica dei possibili rischi nucleari in caso di attacco. Intanto anche la Turchia – che sostiene i ribelli anti-Assad – invia rinforzi militari per tutelare la sicurezza lungo il confine sudorientale.

Contro il possibile intervento statunitense si mobilitano anche i siriani che si offrono come scudi umani. “Questa campagna punta principalmente a mostrare che siamo determinati a proteggere il nostro Paese – dice una volontaria -. Amiamo il nostro Paese e il nostro esercito, e li proteggeremo dagli attacchi degli Stati Uniti”.

La campagna si chiama “Sopra i nostri cadaveri”: i volontari si sono radunati a Damasco per raggiungere in autobus i luoghi che potrebbero diventare obiettivi di un eventuale attacco militare degli Stati Uniti.