ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Medio Oriente: Hamas dice no al dialogo, scontri a Gerusalemme

Lettura in corso:

Medio Oriente: Hamas dice no al dialogo, scontri a Gerusalemme

Dimensioni di testo Aa Aa

Hamas dice no al dialogo israelo-palestinese. Il movimento islamista che controlla la Striscia di Gaza avvisa Abu Mazen che non accetta alcuna forma di negoziato. La parata militare arriva a tre giorni dall’incontro tra il presidente palestinese e il segretario di Stato statunitense, John Kerry, lunedì a Londra, e a vent’anni esatti dalla stretta di mano a Oslo tra Yasser Arafat e Yitzhak Rabin.

“Non abbiamo autorizzato nessuno a negoziare sui nostri diritti – ha detto alla folla un militante – Noi non diciamo che la nostra gente è debole e che la nazione araba è debole. Noi siamo forti perché abbiamo i nostri diritti”.

La prova di forza di Hamas arriva dopo un’escalation di tensione che ha le sue radici nel colpo di Stato in Egitto. Tensione che arriva anche a Gerusalemme, dove 15 palestinesi sono stati arrestati dopo gli scontri scoppiati alla Spianata delle Moschee. La protesta è divampata quando, mercoledì scorso, la polizia israeliana ha interdetto l’accesso alla moschea di al-Aqsa.