ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Australia: chiusa la campagna elettorale, conservatori favoriti

Lettura in corso:

Australia: chiusa la campagna elettorale, conservatori favoriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Poche ore al voto che potrebbe metter fine all’era laburista in Australia: il premier uscente, Kevin Rudd, è subentrato a fine giugno alla sua impopolare collega di partito, Julia Gillard. Ma anche i passati successi di Rudd e il suo carisma non sono bastati a riconquistare i consensi, secondo i sondaggi:

“E quindi quello che voglio dire a ciascuno di voi è di andare e lottare, lottare, lottare fino al termine della giornata elettorale”, ha detto Rudd ai suoi sostenitori.

E c‘è di che lottare: secondo tutti i sondaggi, i conservatori sono largamente in testa, e i tre quarti degli elettori si dicono convinti della vittoria della destra guidata da Tony Abbott.

“Su una cosa sola sono d’accordo con Rudd: dobbiamo imboccare una strada nuova. Ma per imboccare una strada nuova dobbiamo scegliere un nuovo governo”, ha insistito Abbott.

In alcune località isolate si è già iniziato a votare per anticipazione. L’Australia esce da anni di crescita economica, che i laburisti non hanno mancato di sottolineare. Ma è la litigiosità dei loro esecutivi a pesare, insieme a una reazione debole e tardiva, mostrata soltanto in campagna elettorale, contro l’immigrazione clandestina.