ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tabacco, Bruxelles rinvia il voto sulla nuova direttiva

Lettura in corso:

Tabacco, Bruxelles rinvia il voto sulla nuova direttiva

Dimensioni di testo Aa Aa

Dovrà aspettare il voto sulla direttiva europea sul tabacco. Bruxelles ha posticipato il voto sine die. Con le lobby del tabacco sul piede di guerra, non stupisce la difficoltà europea ad arrivare a una decisione in tempi rapidi.

“Il testo della commissione ambiente del Parlamento ha seguito binari troppo veloci, non ci è stato il tempo sufficiente di rifletterci” ha dichiarato l’eurodeputato tedesco Herbert Raul.

Controverse le misure previste: dall’eliminazione dal commercio di sigarette slim e aromatiche all’introduzione del pacchetto generico. I detrattori della nuova direttiva gridano alla fine della libertà di commercio e avvisano: danneggiare il settore significa arrecare altro malessere all’economia europea. Per i fautori la nuova direttiva tutela la salute dei cittadini.

Florence Berteletti di Smoke Free Partnerhip afferma:“Secondo quanto raccontato da molti giornalisti, che hanno avuto modo di accedere ai documenti relativi al tabacco, la strategia delle grandi industrie produttrici è di ritardare il processo di decisione. Questo perché conoscono il processo legislativo e sanno che non hanno argomenti sufficienti per contrastarlo”.

Il timore dei sostenitori della nuova direttiva è che la discussione possa essere rimandata fino a dopo le elezioni europee, ossia alla seconda metà del 2014.