ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Massacro Oradour: visita Gauck rilancia indagini su 6 ex-nazisti

Lettura in corso:

Massacro Oradour: visita Gauck rilancia indagini su 6 ex-nazisti

Dimensioni di testo Aa Aa

La storica visita del Presidente tedesco Joachim Gauck a Oradour-sur-Glane, teatro della strage nazista del 1944, mano nella mano con il Capo di Stato francese François Hollande, rilancia il tentativo di non lasciare impunita l’uccisione a sangue freddo di 642 donne e bambini da parte della divisione SS Das Reich in Francia.

Andreas Brendel, Capo del Dipartimento Centrale per le indagini sui crimini nazisti del Nord-Reno Westphalia, spiega le difficoltà di un’indagine su fatti vecchi di 70 anni:

“Con l’aiuto della polizia francese abbiamo ascoltato varie testimonianze in Francia quest’anno, tra gennaio e giugno. Adesso possiamo dare un ordine agli eventi di Oradour e una piccola parte del mosaico prende forma” dice.

Le indagini vennero riaperte dalla procura di Dortmund due anni fa e si concentrano sul ruolo di 6 ex nazisti. Solo due potranno realisticamente arrivare davanti a un giudice. Un primo processo si celebrò nel 1953 davanti al Consiglio di Guerra di Bordeaux e portò complessivamente a 20 condanne ma tutte decaddero per l’amnistia votata pochi giorni dopo la sentenza dal Parlamento francese.