ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: governo mette in guardia su possibile ondata di attentati

Lettura in corso:

Egitto: governo mette in guardia su possibile ondata di attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

In Egitto ricompare lo spettro delle violenza terroristica degli anni novanta.

È con questo timore che viene letto, come un avvertimento, l’attentato contro il ministro dell’Interno. Mohammed Ibrahim è miracolosamente scampato all’attacco avvenuto a Nasr City, nel nord est del Cairo.

Il potente carico di esplosivo ha provocato il ferimento di 22 persone.

“Sono triste – dice Mohamed Kamal, un testimone – perché tra i feriti ci sono studenti dell’istituto islamico dove viene insegnata la lingua araba. Sono soprattutto allievi africani o asiatici venuti qui per conoscere meglio l’Islam”.

Il capo dell’Interno, che era stato in prima fila con il proprio ministero nella repressione dei sostenitori del presidente destituito Morsi, ha dichiarato di attendersi una reale ondata di attacchi contro l’attuale governo.

L’attentato, che è stato condannato dai Fratelli musulmani, non è stato rivendicato.