ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Ayrault "se non fermiamo regime non ci sarà soluzione politica"

Lettura in corso:

Siria: Ayrault "se non fermiamo regime non ci sarà soluzione politica"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Francia è favorevole a un’azione ‘‘ferma e proporzionata in Siria e non invierà mai truppe di terra”. Parola del premier, Jean-Marc Ayrault, nel corso di un intervento all’Assemblea Nazionale di Parigi.

Il primo ministro socialista sostiene che la gravità della situazione costringe ad agire anche per evitare di mostrare debolezza nei riguardi del programma nucleare iraniano.

“Se non fermiamo le azioni del regime non vi sarà alcuna soluzione politica – ha detto Jean-Marc Ayrault – Per questo sarebbe nell’interesse del dittatore siriano, Bashar al-Assad, negoziare, così come ha ripetuto all’inizio della settimana, di liquidare la sua opposizione seminando terrore e morte”.

L’opposizione accusa il Presidente Hollande di piegarsi alle decisioni degli Stati Uniti, producendo l’isolamento della Francia e chiede un voto del parlamento.

“Solo l’Onu può dirci come e da chi è stato utilizzato il gas – la replica al primo ministro del rappresentante dell’Ump, Christian Jacob – In Siria, come in Iraq dieci anni fa, la Francia deve fare in modo che sia ascoltata la voce della legittimità internazionale. Niente, niente giustifica un cambiamento così radicale della nostra diplomazia politica e militare”.

Il governo di Parigi, in ogni caso, non deciderà su un intervento armato fino a che non si sarà formata una coalizione internazionale.