ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania e Francia ricordano massacro a Oradour-sur-Glane

Lettura in corso:

Germania e Francia ricordano massacro a Oradour-sur-Glane

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente francese Francois Hollande e il suo omologo tedesco Joachim Gauck si sono trattenuti in raccoglimento, mano nella mano con un sopravvissuto, tra le rovine della chiesa di Oradour-sur-Glane, paesino del centro della Francia dove, nel giugno 1944, centinaia di persone furono massacrate dai nazisti.

E’ stata un’immagine storica per i due Paesi perché è la prima volta che un presidente tedesco si reca sul luogo, 69 anni dopo questo crimine di guerra.

Un momento di forte emozione ricordato dallo stesso Hollande:
“Solo la verità è la base per la riconciliazione. Dopo la guerra i nostri due paesi hanno deciso con coraggio di superare il passato, e penso a Konrad Adenauer e Charles de Gaulle, per condividere il loro avvenire”.

Ha aggiunto il presidente tedesco Gauck: “Il crimine commesso qui è stato perpetrato da soldati sotto comando tedesco. Per ogni tedesco è dunque assai duro venire qui. Indipentemente da quanto tempo è passato”.

I restii del villaggio distrutto, sono stati preservati come monito per le generazioni future e Gauck, ex pastore protestante, è sembrato davvero scosso dall’esperienza e dal ricordo di un evento che rappresenta una macchia nella storia della Germania.