ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ocse: prospettive di ripresa migliori. Italia maglia nera

Lettura in corso:

Ocse: prospettive di ripresa migliori. Italia maglia nera

Dimensioni di testo Aa Aa

Stati Uniti in deciso rilancio, Europa in lento recupero a causa degli squilibri interni e Paesi emergenti in frenata.

È il quadro dipinto dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che da Parigi rivede al rialzo le prospettive di crescita e parla di graduale ripresa nei Paesi avanzati.

Per il vice-capo economista Elmeskov, però, non è ancora il caso di festeggiare: “Quello che vediamo è una crescita continua abbastanza mediocre, nel complesso, a livello mondiale”, ha detto.

“Il messaggio è un pochino più di speranza, ma davvero non è ancora abbastanza da permetterci di stappare lo champagne – continua – È un pochino meglio di quello a cui eravamo abituati in passato. Ma allora, nel passato, non eravamo abituati alle buone notizie”.

Nel 2013 il rilancio dovrebbe essere guidato da Cina e Stati Uniti, per i quali l’Ocse prevede una seconda metà dell’anno in accelerazione.

Confermate le previsioni per il Giappone, +1,6% grazie alle politiche di stimolo, ma la vera sorpresa è europea: Gran Bretagna, Germania e Francia vengono riviste tutte al rialzo.

Ancora nel tunnel l’Italia, unico dei Paesi del G7 “abbonato” al colore rosso: -1,8% quest’anno. Con l’Ocse che sottolinea come nei Paesi con alto debito pubblico le esportazioni non siano riuscite a compensare la domanda interna debole.

Per questo motivo, dice l’Ocse, è importante che la Banca centrale europea mantenga la politica espansiva vista finora, magari contemplando un nuovo taglio dei tassi di interesse.