ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama fiducioso sul via libera del Congresso a operazione anti Assad

Lettura in corso:

Obama fiducioso sul via libera del Congresso a operazione anti Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

La discussione del Congresso su di un attacco al regime siriano inizierà solo il 9 settembre, ma il presidente Obama si dice comunque fiducioso di un voto favorevole di deputati e senatori. Questo dopo aver già incassato il sostegno del portavoce repubblicano Bohner all’operazione e dopo aver incontrato esponenti di entrambi gli schieramenti. Il presidente è convinto che sia un passo necessario: “Questo non è l’Iraq o l’Afghanistan. Credo che si tratti di un passo mirato e limitato. Che debba essere anche un messaggio dissuasivo non solo al regime di Assad, ma anche ad altri paesi. Se non volessero rispettare la legge internazionale ci sarebbero conseguenze”.

Gli ha quasi risposto dall’altra costa dell’Atlantico il presidente francese, Francois Hollande, da Parigi. Nel corso di una conferenza stampa con il presidente tedesco, Joachim Gauck, Hollande che attende di conoscere questo mercoledì l’esito del dibattito parlamentare

“Se la decisione del congresso americano non fosse positivala Francia non agirà da sola, ma assumerebbe le proprie responsabilità cercando di sostenere l’opposizione democratica in Siria in modo da offrire comunque una risposta”.

Hollande ha anche annunciato che una riunione dei ministri degli esteri europei sulla Siria è prevista nell’ambito della prossima riunione del G20 che si terrà a San Pietroburgo in Russia.