ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: raid aereo lealista uccide 42 civili, "110mila i morti della guerra civile"

Lettura in corso:

Siria: raid aereo lealista uccide 42 civili, "110mila i morti della guerra civile"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre la diplomazia internazionale cerca le prove dell’uso di armi chimiche in Siria, quelle definite convenzionali non abbandonano la scena. In oltre due anni di guerra civile hanno già ucciso centodiecimila persone, denuncia l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Questo lunedì, almeno venti ribelli sono stati uccisi in un’imboscata dell’esercito ad Adra, a nordest di Damasco.

L’Esercito siriano libero, ala militare dell’opposizione al regime, ha attaccato una postazione militare in un sobborgo della capitale ed è riuscito ad abbattere un jet lealista.

Almeno 42 persone, compresi quattro bambini, sono morte, invece, nei bombardamenti aerei ordinati dal regime nella battaglia in corso dall’alba di domenica a Rouhayba.

La paura di un intervento militare esterno, intanto, fa aumentare il numero dei siriani in fuga dal Paese. Nell’ultima settimana, ottomila profughi hanno attraversato il confine con la Turchia. Chi ha un passaporto affronta i controlli, molti altri sono costretti ad attraversare le montagne a piedi.