ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Damasco smentisce Kerry: "Bugie e accuse false"

Lettura in corso:

Damasco smentisce Kerry: "Bugie e accuse false"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state immediatamente smentite dal ministro siriano degli Esteri, le affermazioni di John Kerry, capo della diplomazia statunitense, secondo il quale il governo di Damasco sarebbe responsabile dell’uso di armi chimiche.

Kerry ha anche definito il presidente Bashar al-Assad un “criminale” e un “assassino”.

La smentita siriana è arrivata con un comunicato letto nel telegiornale:

“Il segretario di stato Usa John Kerry, dopo giorni di speculazioni di stampa ed esagerazioni, se ne è uscito con quelle che ha presentato come le prove definitive da presentare all’opinione pubblica mondiale. Mr Kerry in realtà ha ripetuto la vecchia favola già raccontata dai terroristi, fatta di falsità, menzogne e accuse fabbricate”.

Senza attendere le risultanze delle ispezioni dell’Onu, Washington ha diffuso un documento in cui si afferma “con ragionevole fiducia” che dietro l’attacco chimico del 21 agosto ci sia il governo di Damasco, senza però poter garantire “la matematica certezza”.