ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arriva tra le proteste in India la prima condanna per lo stupro di gruppo di dicembre

Lettura in corso:

Arriva tra le proteste in India la prima condanna per lo stupro di gruppo di dicembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Arriva tra le proteste la prima condanna per lo stupro di gruppo di una ragazza avvenuto a dicembre a Nuova Delhi, un caso che ha portato l’attenzione del mondo sul trattamento delle donne in India. Un giovane di 18 anni è stato condannato a tre anni di carcere, pena massima per un minorenne, quale era quando fu commesso il reato.

Su queste basi la sua posizione è stata stralciata da quella degli altri cinque uomini accusati – uno dei quali morto suicida in carcere – che rischiano la pena di morte. “Non siamo soddisfatti di questo verdetto – ha detto la madre della vittima -. Vogliamo che sia impiccato perché il crimine che ha commesso è quello di un adulto, dunque la punizione dovrebbe essere quella di un adulto, non di un minorenne”.

La ragazza, 23 anni, fu stuprata più volte su un autobus a Nuova Delhi. Morì dopo due settimane a causa le violenze subite. Il caso ha suscitato indignazione in India e ha portato il governo a inasprire le leggi contro i crimini di stampo sessuale, senza però cedere alle richieste di portare l’età adulta da 18 a 16 anni.