ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo, la Corte Costituzionale boccia la legge sui licenziamenti pubblici

Lettura in corso:

Portogallo, la Corte Costituzionale boccia la legge sui licenziamenti pubblici

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte costituzionale del Portogallo ha bocciato la riforma del pubblico impiego che rendeva possibile il licenziamento dei dipendenti statali.

La pronuncia della Corte non esclude i licenziamenti (uno degli impegni presi dal governo per uscire dalla crisi finanziaria), ma ne boccia le modalità.

“Non abbiamo mai affermato che il numero dei dipendenti pubblici non possa essere ridotto ricorrendo a licenziamenti giustificati. Ciò che sosteniamo è che non si possa fare in questo modo, con un provvedimento come questo sulla mobilità, che fa perdere ai lavoratori le garanzie sociali”

La sentenza della Corte rappresenta un nuovo ostacolo per il governo di centrodestra. Sebbene le conseguenze finanziaria siano piuttosto contenute, quello che di più si teme è la reazione negativa degli investitori che attendono gli effetti delle misure di austerità decise da Lisbona.

Il Portogallo è uscito dalla recessione lo scorso trimestre, ma la ripresa rimane a rischio.