ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il parlamento britannico boccia la mozione per un intervento in Siria

Lettura in corso:

Il parlamento britannico boccia la mozione per un intervento in Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento britannico ha respinto la mozione governativa a sostegno di un eventuale intervento in Siria. La mozione ha ottenuto 272 voti a favore e 285 contrari.

Il premier David Cameron ha preso atto che il parlamento britannico non è favorevole ad un’azione e si é impegnato a rispettarne l’orientamento.

“E’ molto chiaro che l’aula non abbia approvato la mozione. Il parlamento, rappresentando l’opinione dei cittadini britannici, ha detto di non voler vedere nostre azioni militari. Ne prendo atto; il governo agirà di conseguenza”.

Cameron ha affermato che un’azione militare sarebbe ‘‘impensabile’‘ se ci fosse una ‘‘vasta opposizione’‘ tra i 15 paesi del Consiglio di sicurezza dell’Onu e che ‘‘non c‘é il 100 per cento della certezza’‘ sulla colpevolezza di Assad.

Resta l’attesa per il rapporto Onu sull’uso delle armi chimiche, anche se pare difficile che emergano prove schiacchianti contro Damasco.

Washington, che non ha ancora deciso se attaccare o no, conferma di voler valutare sulla base dei propri interessi nazionali, e conferma che continuerà a consultarsi con Londra.

Intanto Bashar al-Assad torna a farsi vedere in pubblico. La tv statale ha trasmesso le immagini girate durante un suo incontro con una delegazione yemenita.