ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria, Hollande: "Fare tutto il possibile per una soluzione politica"


Francia

Siria, Hollande: "Fare tutto il possibile per una soluzione politica"

La comunità internazionale deve “mettere un freno” alla violenza in Siria: François Hollande dà ancora una possibilità al lavoro della diplomazia. È questo il significato delle parole pronunciate nel corso di una conferenza stampa congiunta all’Eliseo al termine di un incontro con Ahmad al Jarba, il presidente della Coalizione nazionale siriana, eletto lo scorso 6 luglio.

“Tutto il possibile deve essere fatto in Siria per trovare una soluzione politica. Ma questo sarà possibile solo se la coalizione sarà in grado di rappresentare un’alternativa” – ha detto il capo dell’Eliseo.

Quello di oggi è il secondo incontro con Ahmad al-Jarba, che ha parlato di un popolo massacrato da Assad che non deve sfuggire alla punizione che si merita.

“Questo crimine non può perpetrarsi senza che venga punito, senza che un lavoro serio di dissuasione a livello internazionale sia fatto da parte degli alleati del popolo siriano con alla guida la Repubblica francese che ringraziamo” – ha dichiarato il leader della Coalizione nazionale siriana.

La Francia si è già dichiarata nei giorni scorsi “pronta” a intervenire militarmente in Siria nel quadro di un’alleanza finalizzata a “colpire” Assad accusato di attacchi con armi chimiche contro i civili.

Il Paese fa parte del fronte degli interventisti con Stati Uniti – con un ruolo guida – Gran Bretagna e Turchia. Capofila dei Paesi contrari all’intervento militare sono Russia, Cina e Iran.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Gli astronauti Bullock e Clooney aprono la 70esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia