ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il cinema, cioè la Mostra


cinema

Il cinema, cioè la Mostra

In partnership con

Alza il sipario la Mostra del cinema di Venezia e dietro c‘è subito George Clooney e Sandra Bullock, protagonisti spaziali di “Gravity” uno spettacolare film in 3d.

Ma intanto tutti in piedi per il maestro Bernardo Bertolucci che presiede la giuria internazionale incoraggiato da un applauso infinito per la poesia e la competenza che ha dimostrato nei decenni aggiudicandosi tutti i massimi trofei cinematografici..

Bernardo Bertolucci:‘Sappiamo che forse il cinema non
può cambiare il mondo, ma può creare un mondo, tutto qui’‘: ha sentenziato il presidente della giuria di Venezia 70.

La Mostra si è aperta sotto il segno spaziale di Gravity, pellicola spettacolare per scene ed effetti ma allo stesso tempo capace di arrivare in profondità grazie al tocco del regista messicano Alfonso Cuaron. I due astronauti protagonisti sono alla deriva dopo che una pioggia di meteoriti ha distrutto il loro shuttle.

Hayao Miyazaki, 72enne già Leone alla carriera, Orso d’oro e premio Oscar onora il concorso del festival con “The Wind Rises”.

Stephen Frears torna a Venezia con “Philomena”, film che racconta la storia di vera di una madre irlandese (Judi Dench) alla disperata ricerca del figlio Michael dopo averlo abbandonato per andare in convento. Molti anni dopo, la donna, assieme al giornalista Martin Sixsmith, si mette alla
ricerca del figlio, nel frattempo affidato a una famiglia
americana. L’opera si basa sul libro “The Lost Child of Philomena Lee.”

In tutto sono 20 i film in competizione ufficiale.

Prossimo Articolo

cinema

Turismo d'orrore