ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia. Premier mette al bando gruppo islamico Ansar Al Sharja

Lettura in corso:

Tunisia. Premier mette al bando gruppo islamico Ansar Al Sharja

Dimensioni di testo Aa Aa

Il gruppo islamico radicale tunisino Ansar Al Sharja messo la bando dal governo di Tunisi.

La decisione del Primo Ministro Ali Laarayedh è dettata dalla convinzione che la formazione salafita si nasconda dietro gli omicidi di due noti esponenti dell’opposizione laica nel Paese, definiti “martiri della Tunisia”.

Chokri Belaid, avvocato e difensore dei diritti dell’uomo formatosi a Parigi, è stato ucciso il 6 febbraio scorso. Il suo omicidio provocò un’ondata di violente proteste.

Mohamed Brahmi, segretario generale del gruppo d’opposizione Movimento del Popolo, è stato assassinato lo scorso 25 luglio.

Ansar Al Sharja è ora ufficialmente considerato in collegamento con Al Qaeda per il Maghreb Islamico e accusato di aver inoltre realizzato una serie di attacchi terroristici nelle ultime settimane nel Sud della Tunisia.