ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Francia e Regno Uniti decisi per un intervento contro il regime. Parigi riunisce mercoledí il Consiglio della difesa

Lettura in corso:

Siria: Francia e Regno Uniti decisi per un intervento contro il regime. Parigi riunisce mercoledí il Consiglio della difesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Francia e Regno Unito si schierano ormai apertamente per un intervento militare in Siria, contro il regime di Bashar al-Assad. Il presidente François Hollande ha annunciato la posizione dell’Eliseo nel discorso di apertura della Conferenza annuale degli Ambasciatori a Parigi.

Nel ricordare l’impegno della Francia nella difesa dei diritti umani, Hollande ha annunciato che domani riunirà il Consiglio della Difesa e informerà al piú presto il Parlamento.

“Il massacro con armi chimiche compiuto da Damasco – ha detto il presidente Hollande – non puó restare senza risposta. La Francia è pronta a colpire in Siria coloro che hanno usato in modo ignobile armi chimiche contro civili innocenti. Inoltre siamo determinati ad aumentare il nostro sostegno militare all’opposizione siriana, nel quadro dei nostri impegni con i partner europei”.

Dall’altra parte della Manica, il premier David Cameron e il ministro degli esteri William Hague hanno anticipato il rientro dalle ferie per l’emergenza in Siria.

“Capisco che la gente sia preoccupata che si finisca coinvolti in un conflitto in Medio Oriente – ha detto il premier britannico – incastrati nella situazione in Siria. Ma non si tratta di una nuova guerra.
Non interveniamo nemmeno nel conflitto in corso nel paese.
Si tratta di agire contro l’uso di armi chimiche e perché non accadano di nuovo quelle scene spaventose che abbiamo visto sui nostri schermi televisivi”.

Il premier Cameron ha inoltre deciso di riaprire giovedí la Camera dei Comuni, chiusa per la pausa estiva, per discutere con i parlamentari del conflitto siriano.

Downing Street ha ribadito che se verrà realizzata l’‘azione militare si tratterà di un intervento “mirato”.