ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Protesi difettose: maxi richiesta indennizzo a Pip da Argentina

Lettura in corso:

Protesi difettose: maxi richiesta indennizzo a Pip da Argentina

Dimensioni di testo Aa Aa

Quarantuno milioni di euro di danni e interessi. È la somma complessivamente richiesta da 300 donne argentine dotate di protesi mammarie difettose prodotte dalla ditta francese Poly Implant Prothèses (Pip), certificate e assicurate dalle tedesche TUV e Allianz. Le cittadine argentine fanno parte delle oltre 7.400 donne che hanno fatto causa alla casa produttrice.