ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia, agricoltori in rivolta: al via i negoziati con il governo

Lettura in corso:

Colombia, agricoltori in rivolta: al via i negoziati con il governo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ottavo giorno di sciopero agricolo nazionale in Colombia è degenerato in violenza. Scontri tra contadini e polizia si sono verificati questo lunedì a Ubaté, comune del dipartimento centrale di Cundinamarca, un centinaio di chilometri dalla capitale Bogotà.

All’indomani dei fatti, il governo ha deciso di fare un passo verso i dimostranti: il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha accettato di ascoltare le richieste della categoria.

Un primo incontro negoziale tra i delegati degli agricoltori e il governo è previsto per oggi a Tunja, nel dipartimento di Bocaya, 130 chilometri a nord est di Bogotà, uno degli epicentri delle contestazioni.

Proroga dei sussidi del governo e rinegoziazione degli accordi di libero scambio con gli Stati Uniti e l’Unione europea per tutelare i prodotti locali sono tra le principali richieste della categoria che con questa mobilitazione sta mettendo in crisi la distribuzione degli alimenti nel Paese.