ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sospesi dai palestinesi gli incontri con gli israeliani dopo la violenza a Qalandiya

Lettura in corso:

Sospesi dai palestinesi gli incontri con gli israeliani dopo la violenza a Qalandiya

Dimensioni di testo Aa Aa

I negoziatori palestinesi hanno sospeso gli incontri previsti per oggi con Israele. È questa la prima diretta conseguenza della violenza scoppiata nel campo profughi di Qalandiya, alla periferia sud di Ramallah.

Era l’alba quando l’esercito israeliano ha fatto irruzione nel campo per arrestare un “sospetto terrorista”. Si è scatenata una battaglia che ha lasciato sul terreno tre morti tra i palestinesi e una quindicina di feriti, di cui cinque in gravi condizioni.

Al fitto lancio di massi e bottiglie incendiarie di oltre un migliaio di palestinesi, i militari israeliani hanno risposto sparando proiettili. Gli agenti di frontiera, intervenuti in un primo momento sono stati raggiunti dai soldati.

Dalla Presidenza palestinese è stato lanciato un appello alla comunità internazionale: si chiede di fermare quello che viene considerato un intervento “criminale”, che minaccia
i negoziati appena nati con Israele.

Per ora la sospensione degli incontri è solo temporanea.