ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: Bo Xilai ammette di essersi appropriato di fondi statali

Lettura in corso:

Cina: Bo Xilai ammette di essersi appropriato di fondi statali

Dimensioni di testo Aa Aa

Ammette i suoi errori Bo Xilai, l’ex stella nascente della politica cinese.
Per la prima volta dall’inizio del processo a suo carico in corso a Jinan, nella Cina orientale, ha confessato le proprie responsabilità nell’appropiazione di fondi pubblici, avvenuta per “negligenza”.
Bo Xilai, che è inoltre giudicato per abuso di potere e corruzione, respinge qualsiasi responsabilità nell’omicidio di un cittadino britannico da parte della moglie.

Una tesi smentita dal suo ex braccio destro, il capo della polizia Wang Lijun, con cui è stato messo a confronto.
Quest’ultimo lo scorso anno aveva scatenato il caso, quando per timore di essere ucciso dal potente dirigente cinese, aveva cercato di rifugiarsi al consolato statunitense.

Bo Xilai lo avrebbe minacciato perché si sarebbe rifiutato di proteggere la moglie Gu Kailai. Ora in carcere
per l’assassinio dell’uomo d’affari Neil Heywood.