ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: inondazioni, migliaia di evacuati

Lettura in corso:

Russia: inondazioni, migliaia di evacuati

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano più di cent’anni che la Russia non vedeva un’inondazione simile.
Nel nord est del paese l’acqua ha raggiunto i sette metri di altezza mettendo in ginocchio intere città, case, negozi, scuole. Migliaia di persone sono già evacuate e le autorità prevedono che altre 40.000 dovranno abbandonare le loro case.

La gente si arrangia come può:“Sono appena andato a comprare degli stivali di gomma, ma non più sufficienti neanche quelli”, racconta un abitante della zona.

E si teme che il livello dell’acqua salga ancora. La situazione è a rischio a causa dell’innalzamento delle acque del fiume Amur che sta per esondare minacciando case e centrali elettriche della zona.

“Ci aspettiamo che il momento peggiore sarà fra un paio di giorni. E quando il livello dell’acqua raggiungerà il suo picco rimarrà così per un pò prima di cominciare a scendere”, spiega il capo del servizio di sicurezza.

Il livello del fiume Amur, che fa da confine naturale con la Cina, si è innalzato di 700 centimetri. Il governo ha inviato nella zona oltre 600 soldati per cercare di contenere le acque del fiume con la costruzione di argini artificili per impedire le inondazioni.

Lo stesso presidente Putin si è detto intenzionato a visitare le zone colpite al più presto.